Juan Manuel Fangio

  • 28 views
  • Added
  • Author:
JUAN MANUEL FANGIO
 Considerato uno dei più grandi piloti automobilistici di tutti i tempi (da alcuni il più grande), Fangio ebbe i suoi maggiori successi in Formula 1, ma ne colse anche a ruote coperte.
fangio.jpg
 
GLI INIZI DI UN CAMPIONE
Fangio nacque nel 1911 in Argentina, nella provincia di Buenos Aires, esordì nelle gare automobilistiche a 25 anni a bordo di una Ford mod. A, in una gara su circuito. Poi cominciò a gareggiare anche in gare su strada, e li colse la sua prima vittoria al volante di una Chevrolet V8 Coupè, era il 1940. I primi approcci di Fangio col mondo delle corse , furono quindi principalmente in Argentina, ma poi Fangio, evientemente puntava più in alto e verso la fine degli anni '40 gareggiò anche in Europa, confrontandosi con grandi piloti del tempo ( Ascari, Farina, Villoresi… ).
Fangio era un pilota completo, guida precisa, ma al tempo stesso sapeva spingere al limite. Era un grande amante dell'auto, lui si sentiva parte di essa quando ne era alla guida, in una sua famosa frase disse : " Io non ho mai concepito l'auto come un qualcosa per conseguire un fine, invece ho sempre pensato di essere una parte dell'auto, come la biella o il pistone"… 
Questa frase la dice lunga sull'amore di Fangio per il mezzo meccanico.

 
Pluricampione in Formula 1
Come abbiamo già avuto modo di dire, Fangio ebbe le maggiori soddisfazioni e vittorie,nelle gare a ruote scoperte, nella Formula 1. Disputò il suo primo campionato in questa classe regina, nel 1950, nella squadra Alfa Romeo e come compagno di Squadra Farina. Fangio arrivò vicino alla conquista del titolo, ma proprio all'ultimo Gran Premio a Monza, un guasto lo constrinse al ritiro e il mondiale fu di Farina.
Ma l'anno dopo, sempre a bordo dell'Alfa Romeo, Fangio conquistò il suo primo mondiale di formula 1.


L'Alfa Romeo si ritirò dalle corse alla fine di quell'anno, e nel 1952 Fangio dovette necessariamente cambiare auto, gareggio con la nuova BRM Type 15, vettura di ottime prestazioni, ma scarsa affidabilità. Ma in questo anno Fangio ebbe un grave incidente in pista, che lo costrinse ad abbandonare le competizioni per tutta la stagione.
Tornò alla Formula 1 nel '53, stavolta con la Maserati, fece un buon campionato, sopratutto nella seconda parte ma non fu sufficiente per battere Ascari sulla Ferrari che vinse il titolo.


Il 1954 fu un anno fondamentale nella carriera di Fangio, e segnò il suo passaggio alla Mercedes; corse le prime due gare su Maserati perchè le Mercedes sarebbero state pronte dalla terza gara. Vinse il suo secondo titolo mondiale.
L'anno successivo lo vide ancora ancora campione del mondo con la Mercedes; ma il 1955 sarà sopratutto ricordato per la grande tragedia di Le Mans, Fangio partecipò a quella gara con una Mercedes 300 SLR, ci fu un grave incidente a causa del quale i pezzi di una delle Mercedes vennero proiettati nella tribuna e uccisero 82 spettatori. La Mercedes ritirò le vetture dalla gara quando Fangio era in testa, e decise di ritirarsi dalle competizioni a fine stagione.
Fangio passò nel '56 alla Ferrari e con la scuderia del Cavallino conquistò il suo 4° mondiale di Formula 1.

 Nel 1957 ritorna a correre con la Maserati e conquista il suo quinto titolo mondiale, da ricordare un grandissimo GP di Germania al Nurburgring, dove Fangio vinse la sua ultima gara in Formula 1, una vittoria considerata tra le più belle. Fangio sapeve che le Ferrari non avrebbero fatto pit-stop e allora decise per una diversa tattica, usò gomme più morbide e riempì solo in parte il serbatoio, per avere l'auto più leggera e maneggevole sulle insidiose curve del Nurburgring. Al 13° giro fece il pit stop , era primo con 30 secondi di vantaggio, ma la sosta fu un disastro, si perse molto tempo per la sostituzione di una gomma, e Fangio rientrò in pista al 3° posto 48' dietro Collins; e qui il pilota argentino ci mise l'anima e in 10 giri battò più volte il giro più veloce, fino a riprendere e superare Collins e poco dopo Hawthorn, andando a vincere la gara.
Nel 1958 corse il suo ultimo campionato di Formula 1 ( vinto da Mike Hawthorn), partecipando a poche gare del campionato, e a fine stagione si ritirò dalle gare.
I 5 TITOLI CONQUISTATI DA FANGIO
 ANNO GP VINTI  AUTO
 1951 3 su 8  ALFA ROMEO
 1954 6 su 9  MERCEDES
 1955 4 su 7  MERCEDES
 1956 3 su 8  FERRARI
 1957 4 su 8  MASERATI
 



 

Rating

Unrated
Edited